top of page

Sebastiano Plutino

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom

Sebastiano Plutino

( Reggio Calabria, 1973 )

Vive e lavora a Reggio Calabria

 " Le sue ‘Marine’ sono puro piacere,

estese distese cromatiche, ritmo e contemplazione.

Cieli luminosi e infiniti, costantemente investiti

dall'increspatura delle onde che scontornano l'orizzonte."

Bio | CV

Frequenta il Liceo Artistico Mattia Preti di Reggio Calabria e si dedica completamente alla pittura, elaborando una personalissima cifra stilistica che l'artista definisce un come la sintesi da un conflitto tra figurativo e informale.

 

I suoi ritratti sono icone femminili che traspirano attraverso la superficie pittorica.  Figure sospese che fluttuano nella luce. Volti presenti, che cercano lo sguardo di chi guarda.

Nei suoi 'Paesaggi informali' l’artista impiega dense stratificazioni di oli, smalti e acrilici su tavola, dai toni mat, intensi e pastosi, che recidono i volumi sezionando il campo visivo con un orizzonte netto e deciso. Il senso di appartenenza ad un luogo è dato dalla costante grammatura cromatica che definisce le coordinate di una narrazione precisa, fortemente radicata nel suo immaginario poetico.

 

Tante le mostre personali e collettive che l’hanno visto protagonista in territorio nazionale ed internazionale. Si aggiudica il primo premio al Premio Anna Pandolfini e al Premio Charm of Arte - Modern & Contemporary Art.

bottom of page